5101
HomeMedio OrienteGiordaniaEsplorare il Mar Morto in Giordania: Le Migliori Cose da Fare
Giordania

Esplorare il Mar Morto in Giordania: Le Migliori Cose da Fare

Il Mar Morto

Il Mar Morto è un lago salato situato tra Israele, la Cisgiordania e la Giordania, nel Medio Oriente. È noto per essere uno dei laghi più salati al mondo e per la sua altissima salinità, che permette a chiunque di galleggiare con estrema facilità, anche se non si sa nuotare, e che impedisce la vita acquatica, da cui deriva il nome “Mar Morto”. Noto anche per le sue straordinarie proprietà terapeutiche. Il Mar Morto è situato nella depressione più profonda di tutto il pianeta, una caratteristica geologica che si è sviluppata nel corso dei millenni. Il livello dell’acqua si trova a circa 430 metri al di sotto del livello del mare e questa differenza continua a crescere in quanto il livello dell’acqua continua a diminuire. Questa situazione solleva preoccupazioni significative sulla possibile scomparsa del Mar Morto.

Le 4 Migliori Cose da Fare nel Mar Morto

Il Mar Morto è un luogo unico al mondo noto per le sue straordinarie proprietà terapeutiche e la sua alta salinità. L’esplorazione del Mar Morto dovrebbe essere una tappa fondamentale nel tuo viaggio in Giordania. Inizialmente, non avevamo incluso questa straordinaria destinazione nel nostro itinerario pianificato, ma grazie al nostro amico Diab, abbiamo avuto l’opportunità di vivere questa incredibile esperienza. Sulle coste del Mar Morto, diverse strutture sono dotate di piscine, ristoranti dove poter pranzare, centro shopping e bagni con docce.

1.Galleggiare nel Mar Morto

Grazie all’alta concentrazione di sale nell’acqua, è quasi impossibile affondare in queste acque. Praticamente puoi sdraiarti sulla superficie dell’acqua e senza alcuno sforzo, galleggiare in superficie. Molte persone si rilassano leggendo un libro o una rivista mentre galleggiano nel Mar Morto. Io non so perché ma mentre galleggiavo, rotolavo su me stessa cercando di trovare una stabilità. Diverse strutture sul Mar Morto sono dotate di bagni con docce, per togliere il sale dalla pelle dopo una giornata di relax in queste acque.

2.Ricopriti di Fango su Tutto il Corpo: Tutorial su Come Fare

Durante la mia avventura al Mar Morto, ho visto sulla spiaggia un grande contenitore con all’interno il famoso fango del Mar Morto accessibile a chiunque volesse, dietro il pagamento di una piccola somma. Non potevo perdere questa opportunità! Quindi, dopo aver spalmato il fango, sono rimasta al sole finché non si è seccato tutto e ha iniziato a tirare sulla pelle. Successivamente, mi sono immersa in acqua per lavarlo via. Il risultato finale? Una pelle così morbida e levigata che sembrava appartenere a un neonato.

3.Trattamenti Benessere e Curativi

Molte persone visitano il Mar Morto per le sue proprietà terapeutiche, avrai sicuramente sentito parlare dell’acqua e del fango del Mar Morto. Il fango del Mar Morto è noto per essere ricco di minerali benefici per la pelle ed è spesso usato per trattamenti nelle spa e per terapie. Molte strutture in questa zona offrono servizi benessere come massaggi, trattamenti e cure termali. Da questa avventura ho portato con me in Italia una preziosa scorta di fanghi del Mar Morto, che utilizzo soprattutto per la cura del viso.

4.Relax in Spiaggia

Le coste del Mar Morto offrono ampie spiagge in cui puoi rilassarti prendendo il sole, con una vista spettacolare sulle montagne intorno.

Shopping nel Mar Morto

Certamente, lo shopping nel Mar Morto è diventato un’attività molto popolare per i visitatori di questa zona. Il Mar Morto è famoso per le sue proprietà curative grazie all’alta concentrazione di sali e minerali, e molti cercano di approfittare di questi benefici per la pelle.

Sfruttamento del Territorio

Lo sfruttamento del territorio del Mar Morto, oggi, è un argomento di grande preoccupazione. Una delle principali preoccupazioni è il prelievo eccessivo di acqua dai fiumi che alimentano il Mar Morto. Il flusso di questi fiumi, negli anni è stato notevolmente ridotto per l’irrigazione dei campi e l’approvvigionamento idrico per la popolazione. Il livello del Mar Morto è diminuito di oltre 30 metri negli ultimi decenni. Oltretutto, il Mar Morto, è anche una fonte significativa di minerali preziosi. L’industria mineraria ha sfruttato queste risorse con conseguenti e ulteriori stress ambientali. Sono stati proposti diversi progetti tra i paesi limitrofi, per la riqualificazione del Mar Morto, tra i quali il trasferimento di acqua da fonti esterne per il ripristino del normale livello del Mar Morto, ma anche questo potrebbe avere impatti ambientali negativi sugli ecosistemi. In breve, per preservare il futuro del Mar Morto, è fondamentale ricercare e attuare soluzioni innovative, è essenziale agire ora per evitare che il Mar Morto scompaia per sempre.

Consigli Pratici Importanti

ATTENZIONE: È importante sapere che a causa dell’alta salinità dell’acqua, è sconsigliato tuffarsi nel Mar Morto, credimi, immergiti lentamente. Assicurati di non avere ferite aperte o tagli sulla pelle, poiché l’acqua causa bruciore. Evita di immergere la testa nell’acqua, poiché il sale irrita fortemente gli occhi. Porta con te una bottiglia di acqua, per sciacquare viso e occhi.

Puoi dare un’occhiata anche al mio articolo su Aqaba.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like