4101
HomeMedio OrienteGiordania6 Cose Imperdibili ad Amman, Nord della Giordania
Giordania

6 Cose Imperdibili ad Amman, Nord della Giordania

Perché Vedere Amman, in Giordania

Amman è la capitale della Giordania, città perfetta per esplorare la cultura e le tradizioni di questo luogo magico. Durante il giorno, i mercati all’aperto pullulano di gente, un numero infinito di ristoranti e rosticcerie, strade e vicoli pieni di bancarelle, si compra di tutto! Quando il muezzin risuona nell’aria, chiamando i fedeli alla preghiera, la gente si dirige verso le moschee che segnano il panorama della città. Immergiti nella cultura passeggiando per le strade, magari mentre sorseggi un caffè o un tè.

Le Migliori 6 Cose da Fare ad Amman

1.Moschea El-Husseini

Merita sicuramente una visita la Moschea El-Husseini, un vero capolavoro architettonico. Fatta costruire dal re Abdullah I, nel 1924, questa piccola moschea sorge in pieno centro. Nel 640, il sito era occupato già da una precedente moschea. L’interno, normalmente non è consentito a non musulmani.

2.Il Teatro Romano di Amman

Altra tappa assolutamente da non perdere è il teatro romano, situato nel cuore della moderna Amman, molto ben conservato, può ospitare fino a 6000 spettatori. Il Teatro è un’antica meraviglia che ci trasporta indietro nel tempo, immergendoci nella storia e nella grandezza dell’Impero Romano. Un’impressionante testimonianza dell’architettura romana e della sua influenza in questa regione.

3.Jerash: Nel Cuore dell’Antica Roma

A circa 30 kilometri da Amman sorge Jerash, una città antica che offre un affascinante viaggio nel tempo attraverso le rovine romane meglio conservate del Medio Oriente. Conosciuta anche come Gerasa nell’antichità, questa città fu un’ importante crocevia, punto d’incontro tra Occidente e Oriente. Oggi una tappa obbligata per chiunque desideri esplorare la ricca storia della Giordania e scoprire il suo patrimonio Romano ben conservato. L’ingresso principale è attraverso l’imponente Arco di Adriano, costruito per onorare l’imperatore romano Adriano. L’Antica città di Jerash ospitava una serie di eventi sportivi e competizioni, e l’ippodromo, con una capacità di circa 15.000 spettatori, era il luogo ideale per gare di carri e altri spettacoli. Il Teatro di Jerash, ancora oggi è utilizzato per rappresentazioni teatrali e musicali durante lo spettacolare Festival della Cultura e delle Arti di Jerash, che si tiene ogni anno a Luglio.

4.Il Monte Nebo: Vista sulla Terra Santa

Il Monte Nebo, è una delle tappe spirituali più significative del Medio Oriente. Questa imponente montagna offre una vista panoramica sulla Terra Santa e ha una profonda importanza religiosa nelle tradizioni ebraiche, cristiane e islamiche, che trovano un punto in comune qui, nella storia di Mosè. Secondo la Bibbia, il Monte Nebo è il luogo da cui il profeta Mosè vide per la prima volta la Terra Promessa. Questa vista panoramica, che si estende fino al Mar Morto e a Gerusalemme, è considerata uno dei luoghi più sacri per i cristiani e i pellegrini di tutto il mondo.

5.I Castelli nel Deserto

Ad est di Amman, ai confini col deserto, balzano agli occhi i Castelli nel deserto. Sono antichi avamposti, costruiti secondo gli schemi delle fortezze romane. Alcuni erano veri e propri castelli, altri erano punti di ristoro e complessi agricoli. Offrono una finestra sul passato, con una miscela affascinante di storia, archeologia e cultura.

Forte di Azraq: Situato nel deserto orientale, trova il suo valore strategico dalla vicina oasi, unica fonte d’acqua in un deserto cosi vasto. Il Castello di Azraq è noto per la sua storia collegata al famoso avventuriero britannico T.E. Lawrence, meglio conosciuto come Lawrence d’Arabia.

Castello di Qasr Amra: Il Castello di Qasr Amra, forse il più famoso, è un sito storico iconico risalente all’VIII secolo, questo castello è famoso per i suoi straordinari affreschi che raffigurano scene di caccia, bagni e ritratti di nobili. Qasr Amra fa parte dei castelli nel deserto della Giordania, dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Castello di Qasr al-Kharanah: Questo antico edificio, risalente all’VIII secolo, è noto per la sua architettura unica e la sua posizione remota nel cuore del deserto. Con le sue mura massicce e le stanze interne disposte attorno a un cortile centrale, questo castello è aperto ai visitatori e rappresenta una destinazione affascinante per chi desidera esplorare la storia e la cultura della Giordania, nell’atmosfera isolata e misteriosa del deserto.

6.Scavi Archeologici di Madaba

Madaba, è celebre per i suoi straordinari mosaici antichi e per i suoi scavi archeologici che svelano tracce di civiltà millenarie. Al centro di questa affascinante città si trova la Chiesa greco-ortodossa di San Giorgio, famosa per il suo mosaico bizantino della Mappa di Madaba, che rappresenta dettagliatamente la Terra Santa dell’epoca bizantina. Gli scavi archeologici in corso rivelano costantemente nuovi tesori storici, rendendo Madaba un luogo imperdibile per gli amanti della storia e della cultura.

Può interessarti anche l’articolo sul Wadi Rum.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like