4501
HomeMedio OrienteGiordaniaPetra: L’Antica Città Rosa nel Deserto Giordano
Giordania

Petra: L’Antica Città Rosa nel Deserto Giordano

Petra

Petra, conosciuta anche come “Città Rosa”, è un luogo straordinario che affonda le sue radici nell’antichità, risalendo a oltre 2000 anni fa. Inizialmente città degli Edomiti e successivamente capitale dei Nabatei, un popolo noto per l’abilità nel commercio e nella guerra. La sofisticata rete mercantile dei Nabatei collegava il sud della Penisola Araba con il Mediterraneo, contribuendo alla prosperità di questa città. Nell’VIII secolo, a causa della diminuzione degli scambi commerciali Petra subì un declino e fu gradualmente abbandonata. Petra in qualche modo scomparve dalla memoria fino al 1812, quando l’orientalista svizzero Burckhardt la rivelò al mondo.

Perché Vedere Petra, 5 Motivi

1.Patrimonio UNESCO

Nel 1985, Petra è stata ovviamente riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e dal 1993, anche l’area circostante è stata designata come parco nazionale archeologico.

2.Una delle 7 Meraviglie del Mondo Moderno

Nel 2007, Petra è stata onorata come una delle 7 Meraviglie del Mondo Moderno, confermando la sua posizione straordinaria nella storia e nell’archeologia mondiale. Petra attira visitatori da tutto il mondo che vengono a meravigliarsi di fronte alla sua straordinaria architettura e alla sua storia affascinante, rendendo questo sito uno dei luoghi più famosi e misteriosi del mondo antico.

3.Cultura e Storia Millenaria

Petra è una città antica che risale a oltre 2000 anni fa ed è stata la capitale dei Nabatei, un popolo di commercianti e guerrieri. Esplorando questo sito archeologico, puoi immergerti nella storia e nella cultura dei Nabatei, scoprendo le loro abitudini, le tradizioni e il loro ruolo cruciale nel commercio tra il Mediterraneo e la Penisola Araba.

4.Architettura Unica al Mondo

Questa splendida e antica città, è famosa per la sua straordinaria architettura scolpita nella roccia arenaria rosa. Le strutture sono dei veri e propri capolavori, circa 800 costruzioni, di cui 500 funebri, tutto è incredibilmente dettagliato e imponente da lasciare senza parole. Le facciate scolpite rappresentano un’arte e un ingegno eccezionali.

5.Paesaggio Spettacolare

Petra è situata in un ambiente naturale assurdo, è incastonata tra montagne e canyon di arenaria. L’entrata al percorso archeologico comincia camminando attraverso il Siq, un canyon di 1,2 km, è una vera e propria escursione attraverso un lungo passaggio stretto e sinuoso, con colori e sfumature uniche, è un’esperienza memorabile. Anche il paesaggio desertico tutto intorno offre opportunità per escursioni.

Le Migliori 7 Cose da Fare a Petra

Petra, la straordinaria città nel deserto della Giordania, offre un lungo percorso archeologico, basta seguirlo per ritrovarsi immersi nell’affascinante storia di questo posto.

1.Camminare Lungo il Siq

Attraversare il Siq è come intraprendere un emozionante pellegrinaggio verso la scoperta di un mondo ancora da scoprire. Qui, i viaggiatori procedono con calma, ammirando le imponenti pareti di roccia che si innalzano ai lati. Lungo il percorso, giovanissimi venditori cercano di condividere la loro cultura, offrendo dischi musicali e souvenir. Man mano che ti avvicini alla fine del percorso per ritrovarti di fronte al Tesoro, l’emozione cresce e non vedi l’ora di arrivare.

2.Il Tesoro di Petra (Al Khazneh)

Ed ecco finalmente uno dei luoghi più iconici e fotografati al mondo, il Tesoro. Questa straordinaria creazione scolpita nella roccia rosa ti attende alla fine del suggestivo percorso nel Siq. Il Tesoro di Petra è una facciata impressionante, alta circa 40 metri, decorata con dettagli intricati e colonne. Al centro della facciata c’è una camera principale, ma il suo scopo storico esatto non è chiaro e potrebbe essere stato un mausoleo o un luogo di culto. Quando finalmente lo vedi apparire di fronte a te con tutta la sua magnificenza e grandiosità, è un momento indimenticabile. Per molti, questo è un sogno che si trasforma in realtà, un’emozione unica che resta impressa nella memoria per sempre.

3.I Siti Archeologici Lungo il Percorso

Quello che spesso siamo abituati a vedere di Petra è solamente una facciata, ma in realtà quella facciata è solo la punta dell’iceberg, poiché il parco archeologico è immenso e offre molto di più. Mentre si esplora questo luogo straordinario, si scoprono numerose tombe e strutture scavate direttamente nella roccia. Lungo il percorso, è possibile visitare un Teatro Romano, dove un tempo si svolgevano spettacoli e rappresentazioni, il Ninfeo, una Strada colonnata in buono stato di conservazione, le Tombe Reali, testimonianza dell’importanza degli antichi abitanti di Petra, il maestoso Monastero (Ad Deir), un’imponente struttura situata su una collina che offre panorami spettacolari sulla regione circostante, e tanto altro! Ogni sito racconta una parte unica della storia di Petra, rendendo l’esplorazione di questo sito un’esperienza avvincente e affascinante.

4.Scalinata fino al Monastero (Ad Deir)

Dedica del tempo a un’avventurosa scarpinata fino al Maestoso Monastero di Petra. Questa parte del percorso archeologico richiede gambe allenate, poiché per raggiungere il Monastero è necessario affrontare una antica scalinata composta da circa 800 gradini, anch’essa scavata nella roccia. Lungo il percorso, le pittoresche botteghe colorate offrono prodotti artigianali locali, aggiungendo un tocco di vivacità all’ambiente circostante. Il Monastero è una struttura simile al celebre Tesoro, ma ancora più imponente. Giunti in cima alla collina, la vista panoramica che si apre davanti è semplicemente mozzafiato, rendendo ogni passo del lungo tragitto indimenticabile.

5.La Vita Locale

Quando viaggio, amo connettermi con la gente del posto e Petra offre un’opportunità unica per farlo. Oltre ai turisti che entrano nel parco archeologico, questa zona è la casa di lavoratori beduini che gestiscono piccole botteghe. È affascinante osservare la loro vita quotidiana, e talvolta puoi persino vedere beduini che portano le loro capre a pascolare intorno al Maestoso Monastero, che è diventato il loro habitat naturale.

Un’Esperienza Insolita

In questo luogo straordinario, i beduini godono di totale libertà di movimento. Durante la mia visita, ho assistito a uno spettacolo insolito: un giovane beduino, forse desideroso di stupire o semplicemente di divertirsi, ha iniziato a saltare sulle cime più alte del Monastero, che si eleva per circa 50 metri, con il vuoto sotto di lui. È stato un momento che ha sottolineato la loro audacia e il loro attaccamento a questo luogo unico. Interagire con i beduini offre l’opportunità di immergersi nella loro cultura e tradizioni, imparando da loro e condividendo storie. Ci siamo trovati anche a collaborare con lo stesso ragazzo che saltava sul Monastero, per ritrovare un gregge di oltre 100 capre che si era smarrito. Fortunatamente, la storia ha avuto un lieto fine, è stata un’esperienza indimenticabile. Inoltre, nei mercati locali puoi fare shopping per souvenir unici, portando a casa un pezzo di Petra e sostenendo l’economia locale.

6.Tramonto a Petra, la “Città Rosa”

Petra è conosciuta anche come “Città Rosa” e per capire il motivo, ti consiglio di rimanere nel parco archeologico fino a poco prima della sua chiusura al pubblico, quando, con la luce del sole che tramonta, le pareti di roccia rosa per le quali Petra è famosa sembrano cambiare colore passando da tonalità più chiare a sfumature più calde e intense. Questo spettacolo naturale rende l’ambiente ancora più affascinante e l’esperienza è indimenticabile. Dopo il caldo della giornata, al tramonto l’aria diventa più fresca, rendendo il clima più piacevole per godersi la vista.

Se ami i tramonti infuocati, un altro posto magico è il deserto del Wadi Rum.

7.”Petra By Night”

Petra di notte, è un’esperienza unica e magica che permette ai visitatori di vedere Petra sotto una luce completamente diversa, letteralmente. Il “Petra by Night” è un evento serale in cui il famoso Tesoro (al-Khazneh), è illuminato da migliaia di candele. Questa illuminazione crea un’atmosfera fiabesca e romantica, trasformando il sito in un luogo da sogno. Durante l’evento, performance musicali locali, narrazioni legate alla storia di Petra e spettacolo di luci sulla facciata del Tesoro, contribuiscono a creare un’atmosfera ancora più coinvolgente. Quando siamo andati noi, alcuni addetti allo spettacolo notturno, passavano tra i visitatori per offrire dell’ottimo tè beduino.

Cosa Devi Sapere per il “Petra By Night”

Quando: Questo spettacolo notturno si svolge 3 giorni a settimana: Lunedì, Mercoledì e Giovedì e ha una durata di due ore. Questa fantastica esperienza inizia all’entrata del parco archeologico, al Centro Visitatori alle 20:30. Se hai visitato il parco durante il giorno, dovrai comunque uscire alla chiusura, recarti al Centro visitatori, e attendere lì fino alle 20:30. Ti porterà di nuovo lungo il Siq, stavolta illuminato dalle candele, fino al Tesoro.

Biglietti: I biglietti sono in vendita al Centro visitatori di Petra, ti consiglio di prenotare in anticipo questa esperienza. Io ho prenotato la visita la mattina stessa che ho visitato il parco, direttamente al Centro visitatori.

Dove Dormire a Petra

La città più vicina all’entrata del centro visitatori del parco archeologico di Petra è Wadi Musa, e consiglio vivamente di considerare di pernottare in questa zona durante la visita. Ho avuto la fortuna di alloggiare in un hotel che offriva un servizio navetta gratuito per il parco, semplificando notevolmente gli spostamenti. Tuttavia, va notato che ci sono anche hotel così vicini all’entrata del parco che è possibile raggiungerlo comodamente a piedi, rendendo l’accesso a Petra ancora più agevole e pratico. Scegliere una sistemazione in questa zona ti permetterà di massimizzare il tempo trascorso nell’incantevole Petra e ridurre al minimo gli spostamenti.

Quanto Tempo per Visitare Petra

La quantità di tempo necessaria per visitare Petra può variare da persona a persona e dipende dalla profondità con cui desideri esplorare il sito. Noi abbiamo trovato sufficiente dedicare una giornata intera per vedere le principali attrazioni di Petra, tra cui il Tesoro, il Teatro Romano, le Tombe Reali e il Monastero. Alcune persone scelgono di trascorrere due o più giorni per immergersi completamente nell’esperienza.

4 Consigli Pratici per Visitare Petra

1.Arriva la Mattina Presto

Per evitare le folle e goderti una Petra più tranquilla, cerca di arrivare al parco archeologico appena apre.

2.Vestiti Adeguati

Sui social, spesso si vedono persone che indossano vestiti “Instagrammabili” ma spesso scomodissimi. Per vivere questa esperienza comodamente, indossa abbigliamento leggero, che permetta i movimenti. Basandomi sulla mia esperienza, meglio indossare dei pantaloni. Porta anche un cappello, occhiali da sole e scarpe da trekking per camminare su terreni rocciosi.

3.Porta Acqua e Cibo

L’esplorazione di Petra può richiedere tempo e fatica. Noi, come già detto in precedenza, siamo stati una giornata intera. Assicurati quindi di portare con te abbastanza acqua e anche alcuni snack per la giornata.

N.B. Nei pressi del Monastero è comunque disponibile una piccola area ristoro e diversi bagni chimici.

4.Vietato Dormire all’Interno del Parco

Anche se può sembrare strano o persino inutile, è importante prendere sul serio questo avvertimento. Durante la mia visita, ci hanno messi in guardia, “non fidarti di chiunque ti suggerisca di dormire all’interno del parco”. È fondamentale sapere che ciò non solo è vietato, ma anche estremamente pericoloso. Rispettare questa regola è essenziale per garantire la tua sicurezza e il rispetto del sito storico di Petra.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like