HomeMedio OrienteTurchiaGuida di Viaggio in Turchia
Turchia

Guida di Viaggio in Turchia

Viaggio in Turchia

Turchia, terra di congiunzione tra Oriente ed Occidente. Qui, profumi mai sentiti e spezie mai provate ti avvolgeranno, portando tutti gli odori del mondo nel tuo naso. Maestose moschee che svettano nel cielo, frenetici mercati, palazzi imperiali, paesaggi lunari, città sotterranee e tramonti dorati, tutto in un unico e meraviglioso paese. I colori accesi dei mercati e il brulicare di persone nelle strade renderanno questo viaggio un’esperienza indimenticabile che ti lascerà ricordi preziosi e una profonda comprensione di questa affascinante nazione che unisce tradizione e modernità.

Budget per Viaggio in Turchia, Aggiornato al 2023

ESEMPIO COSTI: Voli A/R: 300euro + Voli Int. A/R (Cappadocia): 80euro + Hotel: 250euro a persona = 630euro

Per pianificare un viaggio in Turchia, è essenziale tenere in considerazione vari fattori che influenzano il budget complessivo.

N.B. Il viaggio è stato organizzato e prenotato in piena autonomia, senza l’aiuto di agenzie di viaggio o tour operator.

Cosa Influenza il Costo? Alloggi, Voli, Alta e Bassa Stagione

Categoria degli Alloggi in Turchia, Voli, Alta e Bassa Stagione: Uno dei principali fattori è la categoria degli alloggi e i voli, che possono variare notevolmente nei costi. Inoltre, la scelta del periodo per partire, che può essere durante l’alta o la bassa stagione, avrà un impatto significativo sui costi complessivi del viaggio.

Personalmente, ho visitato la Turchia nel mese di novembre 2019, quando i prezzi erano notevolmente più bassi rispetto ad oggi. Tuttavia, anche ora, la Turchia rimane una destinazione molto accessibile, con prezzi che rimangono generalmente contenuti. Attualmente, nel 2023, ho fatto una nuova verifica dei costi per una cliente tramite consulenza. Per un viaggio simile, prendendo in considerazione voli andata e ritorno, voli interni per la Cappadocia, hotel e trasporti, il costo totale per una settimana in Turchia e Cappadocia potrebbe aggirarsi intorno ai 650 euro a persona. È importante notare che questo costo potrebbe variare in base alle tariffe di voli, alloggi e alle offerte disponibili al momento della prenotazione.

Assicurazione, Escursioni e Pasti in Turchia

Inoltre, ci sono alcune spese aggiuntive da considerare. Ad esempio, l’assicurazione di viaggio è una componente importante per garantire una copertura adeguata durante il viaggio. Le escursioni, le visite guidate e i pasti (pranzi e cene) sono altre spese che dovrebbero essere pianificate. Ma con estrema sincerità posso dire che anche queste attività e servizi tendono ad essere molto convenienti in Turchia e mi hanno quindi consentito di godermi il viaggio senza stravolgere il budget.

In sintesi, la Turchia continua ad essere una meta di viaggio accessibile, con una varietà di opzioni per adattare il budget alle proprie esigenze.

Valuta in Turchia

La valuta è la Lira Turca, 1EURO = 28,81 (TL).

I tassi di cambio possono variare nel tempo, comunque in generale il cambio è molto favorevole. Un consiglio che posso dare, è di non fare il cambio in aeroporto, dove di solito non conviene. Fallo invece in città, dove potrai affidarti a numerosi uffici e trovare quello più conveniente. In generale, tutti gli hotel, i ristoranti, i negozi, e gli uffici per le escursioni accettano le carte di credito. Personalmente, solo in Cappadocia, per l’escursione a cavallo tra i Camini delle Fate, ho pagato in contanti.

Quando Andare in Turchia: Periodo Migliore e Clima

Periodo Migliore: In base alla mia personale esperienza di viaggio in Turchia, ritengo che i periodi migliori per visitare questo affascinante paese siano la primavera e l’autunno. In questi periodi, c’è generalmente meno affollamento turistico, e il clima è perfetto per esplorare le sue bellezze.

Clima, la Mia Esperienza a Novembre: Nel mese di novembre, quando ho avuto l’opportunità di visitare la Turchia, il clima è stato perfetto. Ad Istanbul, giornate calde e soleggiate, con una temperatura che si aggirava sui 22/23 gradi circa, tanto che potevo tranquillamente indossare abbigliamento leggero, portando con me una giacca leggera per le serate più fresche. Nella regione della Cappadocia, invece, le temperature erano più fredde, oscillando tra i 10 e gli 0 gradi. Nonostante il clima più freddo rispetto a Istanbul, le giornate erano altrettanto luminose e ho potuto esplorare questo deserto unico fra emozionanti escursioni, sia a piedi che a cavallo, e visitato musei e parchi archeologici della zona.

Cosa Vedere in Turchia: Le 3 Tappe Imperdibili

Istanbul – Cappadocia – Pamukkale

Clicca su ognuna di queste tappe, troverai consigli su cosa fare, per ognuno di questi 4 posti per il tuo viaggio in Turchia. Il tour che ho fatto io, comprendeva soltanto Istanbul e Cappadocia, che sono i due punti più visitati in assoluto per quanto riguarda questo paese cosi variegato. Ma se hai più tempo a disposizione, consiglio vivamente di visitare anche Pamukkale.

Arrivo nel Paese

Le regole e i requisiti per entrare in Turchia possono variare a seconda della tua nazionalità e del motivo del tuo viaggio. Le informazioni possono cambiare nel tempo, quindi ricordo sempre di verificare le regole e i requisiti sul sito ufficiale del governo turco o dell’ambasciata turca.

Passaporto o Carta d’Identità Valida per l’Espatrio: È necessario il passaporto o la carta di identità valida per l’espatrio.
E’ consentito l’ingresso anche con la sola carta di identità valida per l’espatrio.

Visto d’Ingresso: Se vuoi andare in Turchia per motivi turistici e per soggiorni inferiori ai 90 giorni non è necessario il Visto. Se invece si tratta di viaggi con finalità diverse dal turismo con durata superiore ai 90 giorni rimane l’obbligo del visto. Controllare sempre il sito ViaggiareSicuri, per verificare eventuali restrizioni all’ingresso nel paese.

Sim-Card in Turchia

Per rimanere sempre in collegamento col mondo, postare foto e video online e condividere la tua avventura con chiunque, come faccio io… una sim-card fa sicuramente al caso tuo. Puoi acquistarla direttamente all’arrivo in aeroporto, in un negozio di telefonia mobile in città, oppure comprando una sim-card virtuale.

N.B. In aeroporto tendono ad aumentare un po’ le tariffe delle sim-card.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You might also like